Chiunque in questa terra brama di vivere come nel mondo di Peter Pan, senza mai avanzare negli anni, ma nessuno ha mai scoperto il siero dell’eterna giovinezza.

La scienza può sforzarsi ogni giorno sempre di più nel cercare di rallentare l’invecchiamento, però una cosa è certa: non possiamo vivere in eterno!

Eppure, sebbene nessuno al mondo sia in grado di sottrarsi al corso naturale della vita, le tendenze e le abitudini alimentari dell’uomo (in generale lo stile di vita) possono quantomeno determinare il benessere dell’organismo e la longevità del ciclo vitale.

Anche se di fatto vi sono un’infinità di fattori in grado di contrastare piuttosto che indurre l’invecchiamento degenerativo, in sostanza esiste un trinomio che rappresenta il vero elisir di lunga vita:

Se inesorabilmente il corso della vita ci costringe ad invecchiare, le abitudini alimentari scorrette possono velocizzarne fortemente il processo. D’altro canto seguendo una dieta a base di alimenti Paleo ricchi di antiossidantisi esercita efficacemente un’azione protettiva anti-radicali, rallentando con ciò il processo degenerativo delle cellule.

LEGGI ANCHE: ​Mangiamo sano con la Paleodieta: ieri, oggi e domani sei quello che mangi!​

​Funzioni e benefici: a cosa servono gli alimenti ricchi di antiossidanti?​

Gli alimenti ricchi di antiossidanti servono per rallentare l'invecchiamento e per prevenire le malattie degenerative.
Prenditi cura del tuo corpo, facendo ogni giorno scorta di antiossidanti.

​Sempre più spesso si sente parlare di antiossidanti per prevenire lo stress ossidativo e degenerativo sotto l’azione dei radicali liberi. Ma cosa sono gli antiossidanti e dove si trovano in natura?

Anzitutto gli antiossidanti sono sostanze chimiche o agenti fisici che hanno la funzione di prevenire e rallentare l’ossidazione delle cellule; possono essere:

  1. Endogeni; ossia prodotti dal nostro stesso organismo (​superossido,​ ​catalasi​, dismutasi,​ ​glutatione​).
  2. Esogeni; ovvero gli antiossidanti assunti con la dieta (​selenio​, ​carotenoidi​, ​licopene​, coenzima Q10,​ ​acido lipoico​, ​polifenoli​, resveratrolo​, ​vitamine A,​ ​C​,​ E​ e tanti altri).

Tra gli alimenti dalle proprietà antiossidanti vi rientrano in generale la frutta e la verdura fresca, ma anche la frutta secca e i semi. Fondamentalmente tutti i vegetali se crudi possono nascondere al loro interno una miniera di antiossidanti, anche se effettivamente alcuni tipi di cotture possono preservare le funzioni ​anti-radicali​ delle sostanze micronutrienti presenti in origine nell’alimento.

Tuttavia non sono ancora note le ragioni, del come e del perché, gli antiossidanti riescano a contrastare l’azione dei radicali liberi. Non è chiaro se i benefici derivino dall’azione dei singoli o per come la natura gli ha combinati tra loro nei diversi alimenti.

Ad ogni modo gli antiossidanti sono di fondamentale importanza perché contrastano l’azione ossidativa dei radicali liberi: i mascalzoni ritenuti responsabili dell’invecchiamento e della metamorfosi cancerogena.

Come sempre ​la Paleodieta​, paladina del buon vivere con gusto, ci insegna a mangiare sano per vivere in forma contemplando ​una miniera di alimenti naturali ricchi di sostanze antiossidanti​ in grado di contrastare efficacemente l’azione degenerativa dei radicali liberi.

Giusto per intenderci i radicali liberi non sono altro che molecole parecchio reattive ed instabili che si formano in maniera del tutto fisiologica a seguito di alcuni processi metabolici (soprattutto nelle reazioni biochimiche che utilizzano ossigeno per produrre energia), ma senza dubbio come vedremo meglio a breve pure a seguito di fattori esterni.

In sostanza, per via della loro instabilità i radicali liberi devono rubare, ad un atomo vicino, l’elettrone necessario a pareggiare la sua carica elettromagnetica in modo da riequilibrare la propria struttura molecolare. Però il problema è che a questo punto le molecole derubate si comporteranno di conseguenza e cominceranno a sottrarre elettroni ai loro vicini.

Questi piccoli ladruncoli si comportano come veri e propri teppisti, innescando una reazione a catena che se non viene arrestata può dar vita a veri stadi degenerativi precoci. Per ovviare a tale criticità il nostro organismo ha appunto elaborato il sistema di difesa antiossidante con la funzione di neutralizzare buona parte degli effetti negativi provocati dall’azione dei radicali liberi.

In un individuo giovane ed in ottima salute la misura di radicali liberi è particolarmente ridotta e buona parte viene controllata o meglio neutralizzata dall’organismo; sicché lo stato degenerativo pur essendoci è praticamente impercettibile. Ma poi la situazione cambierà andando avanti con l’età e per via di mille altri fattori esogeni, come:

  • La cattiva alimentazione.
  • Lo stress.
  • Il fumo.
  • L’alcool.
  • L’inquinamento.
  • I raggi ultravioletti.

Prima o poi, senza se e senza ma, le difese dell’organismo verranno compromesse e bypassate dai radicali liberi, questi mascalzoni proliferando nella totale anarchia alla lunga causeranno danni al DNA delle cellule; determinando con ciò l’insorgere di malattie e l’attivazione dei processi degenerativi dell’organismo: il cosiddetto invecchiamento cellulare.​

Classifica ​alimenti naturali particolarmente ricchi di antiossidanti

Dopo aver spiegato le funzioni e i benefici degli antiossidanti, vi proponiamo la classifica TOP 15 degli alimenti Paleo particolarmente indicati per contrastare l’azione dei radicali liberi.. E non solo!

La classifica è stata fatta sulla base della misurazione dei livelli di ​polifenoli​ (presenti in grandi quantità nella frutta e nella verdura) degli alimenti, ogni 100g.​

​N° 15: Pera​

Alimenti ricchi di antiossidanti: pera

​Ricca di vitamina C e K, sali minerali, ​polifenoli​ e altre famiglie di antiossidanti. La vitamina C stimola fortemente le difese immunitarie ed è responsabile della produzione di collagene (che serve per fissare il calcio alle ossa). La pera apre le porte della nostra classifica posizionandosi al 15-esimo posto con un totale di ​69 mg di antiossidanti polifenoli ogni 100g​.​

N° 14: Cipolla

Cipolla: 76 mg di antiossidanti polifenoli ogni 100g​

​Al 14-esimo posto della nostra classifica si posiziona un portentoso ortaggio alleato della salute dalle forti proprietà antinfiammatorie, antibiotiche, antivirali e antiossidanti; per un totale di ​76 mg di polifenoli ogni 100g​. La cipolla non sarà il più ricco degli antiossidanti ma le sue proprietà benefiche sono invidiate da tutti i partecipanti della nostra classifica:

  • Proprietà diuretiche.
  • Prevenzione contro osteoporosi, tumori al colon e allo stomaco.
  • Regolarizza l’ipertensione e la pressione sanguigna.
  • Regola i livelli di colesterolo.
  • Proprietà dermatologiche ​anti-acne.​
  • Proprietà anti-diabetiche (abbassa i livelli di glucosio nel sangue).​

N° 13: Sedano

Alimenti ricchi di antiossidanti: sedano

​Sia ortaggio che erba aromatica il sedano è una miniera di fosforo, magnesio, calcio e vitamine C, K, B, E. Composto per ben il 90% da acqua. Diuretico e depurativo per eccellenza. Il sedano oltre a contenere ben ​84 mg di polifenoli ogni 100g​ è pure ricco di luteina​ (antiossidante protettivo del cervello).​

N° 12: Fichi

Alimenti ricchi di antiossidanti: fichi

​Un’esplosione di gusto ricca di antiossidanti naturali (ben ​92 mg di polifenoli ogni 100g​). I fichi sono anche una miniera di fibre, fruttosio, potassio, calcio e magnesio. D’altro canto sono poveri di sodio e perciò sono ottimi per prevenire la pressione alta. Inoltre:

  • Riequilibrando la flora batterica, migliorano la digestione.
  • Favorendo l’effetto lassativo, aiutano l’organismo a smaltire le tossine accumulate.
  • Riducendo la permeabilità intestinale, proteggono l’organismo dagli agenti esterni di scarto.

N° 11: Ciliegia

Ciliege: Ben ​94 mg di polifenoli ogni 100g​

Ricche di ​flavonoidi​, vitamina C, ​carotenoidi.​ Le ciliegie sono perfette per mantenere in salute l’intero apparato cardiovascolare ed inibire l’azione dei radicali liberi rispetto alla formazione delle cellule cancerogene. Ben ​94 mg di polifenoli ogni 100g​!​

N° 10 Broccoli​

Broccoli: ricchi di antiossidanti polifenoli​ (​98 mg ogni 100g​)

Ricchi di ​isotiocianati​ tra i quali spicca il ​sulforafano,​ i broccoli sono delle verdure da includere quotidianamente nella propria dieta. Questi potenti antiossidanti dalla forte azione antitumorale accompagnano l’azione dei ​polifenoli​ (​98 mg ogni 100g​) nella prevenzione da radicali liberi e contrastano la formazione delle cellule cancerogene. Inoltre contengono ingenti quantità di vitamine C e K.

Ad ogni modo va precisato che essendo termolabili i broccoli devono essere cucinati a vapore (massimo 10 minuti a fuoco lento) in modo da preservare le sostanze benefiche che vengono assottigliate con la cottura.​

N° 9 Datteri

Datteri: ​99 mg di polifenoli ogno 100 g

Il dattero non va sottovalutato. Questo piccolo frutto dalle innumerevoli proprietà è considerato dai più dei paesi d’origine, l’elisir di lunga vita. Ricco di vitamina C per la difesa immunitaria e per la risposta di collagene. Ricco di potassio per la prevenzione da ritenzione idrica, problematiche cardiovascolari, crampi e pesantezza muscolare. Inoltre la presenza di magnesio migliora il metabolismo generale ed il funzionamento del cervello.

I datteri oltre ad avere una discreta quantità di antiossidanti ​carotenoidi​ (​luteina​ e beta-carotene)​ , contengono ben ​99 mg di polifenoli ogno 100 g​.​

N° 8 Mela​

Mela: ben ​179 mg di antiossidanti polifenoli ogni 100g​

Sai perché il detto “una mela al giorno leva il medico di torno” da ragione a numerosi studi scientifici che ritengono questo frutto uno dei più ambiti? Ben ​179 mg di polifenoli ogni 100g,​ uniti alla forza degli altri antiossidanti e delle molteplici sostanze nutritive, proteggono l’organismo dal danno cellulare causato dallo stress ossidativo.​

N° 7 Albicocca​

Albicocche: 179 mg di polifenoli ogni 100g

Di pari passo con la mela viaggia l’albicocca, che ugualmente conta ​179 mg di polifenoli ogni 100g​.​

N° 6 Uva mora

Uva: 195 mg di polifenoli ogni 100g

Poco al di sotto della soglia dei 200 si posiziona l’uva mora con ben ​195 mg di polifenoli ogni 100g​. Immense sono le virtù antiossidanti del frutto degli Dei. Voci di corridoio ci confessano una lista di proprietà medicamentose tanto lunga quanti sono i chicchi che compongono un suo grappolo.​

N° 5 Litchi

Litchi (222 mg di antiossidanti polifenoli ogni 100 g)

Dalla Cina d’origine; ai banchi del Sudafrica, del Sud Est asiatico e fino a colonizzare l’intero continente europeo. Il litchi è conosciuto pure con i suoi nomignoli desueti: la ciliegia cinese o l’uva del deserto. Che dire, squisitamente dolce dalle fragranze floreali questo piccolo frutto ha lo sconfinato potere di curare, recuperare, migliorare la salute dell’intero organismo. Grazie alle innumerevoli proprietà benefiche dei suoi nutrienti garantisce a lungo la giovinezza biologica delle cellule. Ben ​222 mg di polifenoli ogni 100 g​.​

N° 4 Cavoletti​

Cavoletti di Bruxelles (257 mg di polifenoli ogni 100 g)

Se prima pensavi di poterne fare a meno, ti sbagliavi di grosso! Al 4 posto della nostra classifica si posizionano i cavoletti di Bruxelles. Queste piccole sfere oltre ad essere deliziose, contengono tutto! Ma proprio tutto: ​tiocianati​, ​indoli,​ ​zeaxantina​, ​sulforafano​, isotiocianati,​ ​tiamina,​ ​acido folico​ e ben ​257 mg di polifenoli ogni 100 g​.

Inoltre i cavolini sono ricchi di diverse vitamine (C, A, K, B1, B2, B3) e sali minerali (potassio, ferro, fosforo). Se poi ci aggiungiamo una buona dose di proteine, fibre e carboidrati naturali.. TOP FOOD!​

N° 3 Fragole​

Fragole: registrato record sostanze antiossidanti della frutta (263 mg di polifenoli ogni 100 g​)

Giusto per intenderci le fragole sono state inserite nella classifica ORAC (​Oxygen Radical Absorbance Capacity)​ per il loro contenuto record registrato sul calcolo delle sostanze antiossidanti presenti nei frutti. TOP FRUIT!​

Al 3 posto della nostra classifica, sul più basso gradino del podio, abbiamo ben ​263 mg di polifenoli ogni 100 g​ di puro piacere per il palato. Le fragole non sono solo il fresco sapore d’estate, rappresentano l’essenza antiossidante della frutta fresca di stagione.

N° 2 Prezzemolo

Prezzemolo (280 mg di polifenoli ogni 100g)

Sul secondo gradino del podio si posiziona il prezzemolo. L’erba aromatica che ha conquistato il mondo dai tempi dei tempi. Etruschi, greci, romani e tante altre civiltà del medioevo hanno da sempre osannato i benefici di questa piccola pianta come il miracolo divino della salute dei popoli. Le proprietà terapeutiche e medicamentose sono innumerevoli; dalla cura del mal di denti e degli stati febbrili, al risanamento di reni e vescica.

280 mg di polifenoli ogni 100g​ uniti alla forza degli altri ​anti-radicali​ (​beta-carotene​, vitamina C, A, E, K, ​flavonoidi,​ ​luteina,​ zeaxantina), rendono il prezzemolo uno tra i più potenti antiossidanti al mondo:

  • Contrasta efficacemente l’azione dei radicali liberi.
  • Svolge funzioni antinfiammatorie.
  • Previene la metamorfosi cancerogena delle cellule, scongiurando l’insorgere dei tumori.
  • Svolge funzioni antibatteriche (grazie all’azione della ​clorofilla​ sull’organismo).
  • Rinforza le difese immunitarie.
  • Cura la salute della pelle.
  • Fissa il calcio alle ossa, ai denti e alle unghie.
  • Previene l’ossidazione del sistema nervoso e protegge i neuroni (grazie all’azione della vitamina K).​

​N° 1 Carciofo​

Carciofo: l'antiossidante numero 1 al mondo (321 mg di polifenoli ogni 100g)

​L’antiossidante numero 1 per eccellenza che conta ben ​321 mg di polifenoli ogni 100g ritrae il simbolo della nostra terra e della dieta mediterranea. Inutile stare lì a ribadire le proprietà benefiche ormai note da secoli alla comunità scientifica.

Senza dubbio il carciofo esprime la vera essenza antiossidante di tutto il mondo. Cresce nel Lazio, nella Toscana, in Puglia e nel resto del mezzogiorno d’Italia; ma soprattutto spiccano per la loro bontà ed unicità i carciofi spinosi di Sardegna.

Non per nulla questa terra ancestrale detiene da sempre il record in assoluto di ultracentenari.

La Sardegna: la regione più longeva al mondo, terra del carciofo spinoso!

Alla tua migliore forma di sempre!

Massimo